Cosa si intende per fidelizzare il cliente? Ecco la risposta

Molto spesso le aziende orientano tutti i loro sforzi commerciali in un’unica direzione: acquisire nuovi clienti. Ma siamo davvero certi che questa sia la strategia migliore? Perché non puntare, invece, sui clienti che si sono già faticosamente acquisiti? 

Il portafoglio clienti di un agente di commercio o di un venditore si compone di diverse tipologie di clienti: da una parte i clienti storici, che conoscono l’azienda da moltissimo tempo e con i quali l’agente ha un rapporto consolidato; dall’altra i clienti appena diventati tali che magari non si conoscono particolarmente bene e sui quali si tende ad investire, a ragion veduta, parecchio tempo per presentare loro la gamma di prodotti o servizi che l’azienda è in grado di offrire.

Ovviamente è prevista una categoria intermedia data da quei clienti che conoscono il brand, ne sono stati o sono tuttora clienti ma non completamente fidelizzati.

Ma cosa si intende per fidelizzare il cliente? 

In questo contesto fidelizzare il cliente significa mettere in atto una serie di attività volte al mantenimento dei contatti e dei clienti già tali. Si realizza principalmente grazie ad una serie di strategie e attività di marketing volte a mantenere sempre alto il livello di soddisfazione del cliente. Una di queste attività è, ad esempio, il CRM: preziosissimo per raccogliere tutte le informazioni sul cliente e sui suoi comportamenti di acquisto e per poi poterle utilizzare offrendo un prodotto o un servizio particolarmente adatto alle sue esigenze.

Vuoi saperne di più di "Cosa si intende per fidelizzare il cliente? Ecco la risposta" iscriviti subito

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Potrebbe essere di tuo interesse