Ci siamo: anche per la categoria degli agenti di commercio questo è il giorno della ripartenza. Le misure contenute nel nuovo provvedimento e annunciate dal Presidente del Consiglio dei Ministri, prevedono la riapertura dal 4 maggio di diverse attività produttive industriali e commerciali tra cui quella degli Agenti e Rappresentanti di commercio. Per la suddetta categoria non ci saranno limiti territoriali per quanto riguarda gli spostamenti (sempre rimanendo all’interno della stessa Regione).

Le difficoltà rimangono: l’agente di commercio si troverà a fare i conti con le diverse situazioni dei propri clienti, sarà più complesso concludere la vendita perché molti esercizi commerciali sono ancora chiusi (come ad esempio quelli dell’abbigliamento) e molti altri sono aperti da poco e hanno ancora molte scorte da smaltire.

Non bisogna inoltre dimenticare l’aspetto personale, per questo la visita dell’agente può anche essere solo finalizzata a far sentire la propria vicinanza e il proprio supporto, magari programmando gli ordini delle prossime settimane e cercando di pianificare un futuro che si spera risollevi la situazione finanziaria.

L’agente di commercio dovrà girare con mascherina e guanti, mantenere le distanze di sicurezza presso i clienti e portare con sé l’autocertificazione. Inoltre, a titolo cautelativo si consiglia di portar con sé anche la copia del contratto di agenzia dove sono indicate le zone di competenza e una visura camerale aggiornata che dimostri la qualifica di agente.

Scarica il Modulo del Governo aggiornato da QUI