Coronavirus e prestito 25 mila euroLe misure contenute nel Decreto Liquidità hanno ottenuto l’approvazione da parte dell’Europa e si apprestano a diventare realtà. Si comincia con le PMI fino a 499 dipendenti.

Da oggi è infatti disponibile sul sito del Fondo di Garanzia il modulo per richiedere il prestito fino a €25.000 interamente garantito dallo Stato con un tasso di interesse abbastanza basso (tra 1,2 e 2% da restituire entro 6 anni). L’importo del prestito che viene garantito dallo Stato non deve superare il maggiore tra questi due valori: il 25% del fatturato del 2019 oppure il doppio dei costi del personale sostenuti nel 2019.

Le imprese che possono hanno interesse a richiedere il prestito devono compilare il documento disponibile a questo link e inviarlo tramite mail (non necessariamente tramite Posta Elettronica Certificata) alla banca o all’istituto al quale decidono di rivolgersi per ottenere la liquidità, allegando un documento di riconoscimento valido. Si tratta di un’importante semplificazione in termini di procedure dovuta inevitabilmente alla situazione emergenziale che limita quasi totalmente la mobilità. Questa misura non è destinata solo alle imprese ma anche a lavoratori autonomi e liberi professionisti che possono dimostrare una riduzione dei ricavi a causa dell’emergenza Coronavirus.

Per le situazioni aziendali in cui sono necessarie risorse finanziarie che superano i €25.000 lo Stato sta elaborando diverse soluzioni. Per le PMI che richiedono un prestito superiore servirà la valutazione economico finanziaria del soggetto richiedente e lo stesso accadrà per le imprese medio grandi, con un numero superiore di dipendenti, che otterranno garanzie sui prestiti in percentuale inferiore al 100%, a seconda dell’importo richiesto.

Lo snellimento delle pratiche è un altro aspetto al vaglio del Ministero dello Sviluppo Economico: si tenta di ridurre al minimo i giorni che intercorrono tra la richiesta del finanziamento e l’accredito della liquidità richiesta, di alleggerire la burocrazia legata a questo tipo di pratiche, di preparare rapidamente sistemi informatici e modulistica per la richiesta di garanzia.

Scarica il modulo Allegato-4-bis

Non perderti nessuna news, iscriviti alla newsletter!