Quella del venditore o dell’agente di commercio non è certamente un lavoro nato di recente, anzi, è una categoria che oltre a vantare numeri piuttosto alti tra i professionisti inclusi, ha dalla sua una notevole esperienza e predisposizione al cambiamento e all’evoluzione.

Ma come si è sviluppata questa professionalità?

Quali sono i punti in comune tra l’agente di commercio di ieri e quello di oggi?

Gli agenti del dopoguerra non si chiamavano così, erano “commessi viaggiatori”. Non esistevano le auto, o meglio, non erano così diffuse, quindi gli spostamenti avvenivano in treno. Immaginate di raggiungere i vostri clienti o quelli potenziali potendo utilizzare solamente la rete ferroviaria: sarebbe impensabile. Invece era proprio così, i commessi viaggiavano con valigie piene di campioni da mostrare ai vari clienti, all’arrivo in stazione trovavano persone addette al trasporto di questo tipo di bagagli che li accompagnavano in albergo o per tutto il giro di visite.

Niente a che vedere con l’attività che gli agenti di commercio svolgono oggi. Le auto aziendali rappresentano il pacchetto base, senza quello è impossibile metterlo nella condizione di svolgere il proprio lavoro; le valigie di campioni sono state sostituite da cataloghi digitali disponibili sui vari dispositivi (tablet, smartphone o pc); molto spesso la rete commerciale non opera in completa autonomia, ma viene supportata in diversi modi dall’azienda, ad esempio con un back office commerciale o con un software di gestione ordini personalizzato per gli agenti di commercio.

Ci sono anche numerosi elementi in comune tra il lavoro dell’agente di ieri e quello di oggi. L’attività dell’agente di commercio, ad esempio, ha sempre espresso una sua peculiarità sia caratteriale sia operativa, mantenendo costanti gli ampi margini di indipendenza richiesti e la necessità di svolgere il lavoro in autonomia, come una sorta di imprenditore di sé stesso.

Sicuramente quello del venditore rimane un lavoro fatto di relazioni, che si fonda sulla soddisfazione dei bisogni del cliente di qualsiasi epoca.